Accesso ai servizi

Coronavirus COVID-19: nuove disposizioni attuative per l'intero territorio nazionale ed in particolare della Regione Piemonte



Coronavirus COVID-19: nuove disposizioni attuative per l'intero territorio nazionale ed in particolare della Regione Piemonte


Coronavirus in Italia ed in particolare in Regione Piemonte: ordinanze, circolari e disposizioni attuative

 

 

In questa pagina è possibile trovare informazioni su atti e provvedimenti amministrativi adottati per evitare la diffusione del COVID-19 sul territorio piemontese e per la ripartenza delle attività economiche.

 

GREEN PASS obbligatorio dal 06.08.2021

Il Consiglio dei Ministri ha prorogato lo stato di emergenza nazionale fino al prossimo 31 dicembre, deliberando inoltre le modalità di utilizzo del Green Pass e i nuovi criteri per la “colorazione” delle Regioni.

Cosa cambia

Con le nuove regole, a partire dal prossimo 6 agosto, per svolgere alcune attività occorrerà essere in possesso della certificazione comprovante la somministrazione del vaccino (almeno la prima dose) o la guarigione dal Covid-19 (validità 6 mesi). In alternativa, bisognerà effettuare un test molecolare o antigienico rapido con risultato negativo con validità di 48 ore.

Le nuove regole e restrizioni saranno valide per le seguenti attività o ambiti:

Servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso;

Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;

Musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;

Piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;

Sagre e fiere, convegni e congressi; Centri termali, parchi tematici e di divertimento;

Centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;

Attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;

Concorsi pubblici.

La zona bianca

Per quanto riguarda le eventuali chiusure, l’incidenza dei contagi non sarà più il criterio-guida esclusivo per la scelta delle colorazioni (bianca, gialla, arancione, rossa). Dal primo agosto i due parametri principali saranno il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e quello dei posti letto in terapia intensiva.

In particolare, le Regioni resteranno in zona bianca se l’incidenza settimanale dei contagi sarà inferiore ai 50 casi ogni 100.000 abitanti per tre settimane consecutive.

Qualora si verifichi un’incidenza superiore ai 50 casi per 100.000 abitanti, le Regioni resteranno in zona bianca nel caso in cui si verifichi una di queste due condizioni:

  1. il tasso di occupazione dei posti letto in area medica per pazienti affetti da Covid-19 sia uguale o inferiore al 15 per cento; 2. il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti affetti da Covid-19 sia uguale o inferiore al 10 per cento.

Spettacoli

In zona bianca e in zona gialla, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, potranno continuare a svolgersi esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori non conviventi sia per il personale. L’accesso agli eventi sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni necessarie.

In zona bianca, la capienza consentita non potrà superare il 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 25 per cento al chiuso nel caso di eventi con un numero di spettatori superiore rispettivamente a 5.000 all’aperto e 2.500 al chiuso.

In zona gialla, la capienza consentita non potrà essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non potrà comunque essere superiore a 2.500 per gli spettacoli all’aperto e a 1.000 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala. Le attività dovranno svolgersi nel rispetto di linee guida adottate.

Sanzioni

I titolari o i gestori dei servizi e delle attività saranno tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni.

In caso di violazione potranno essere elevate sanzioni pecuniarie da 400 a 1000 euro a carico dell’esercente e dell’utente. In caso di reiterazione della violazione per almeno tre volte in tre giorni diversi, è prevista la sospensione delle attività da uno a dieci giorni. Tamponi a prezzo ridotto.

Il Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica Covid-19 definisce d’intesa con il Ministro della salute un protocollo d’intesa con le farmacie e con le altre strutture sanitarie al fine di assicurare fino al 30 settembre 2021 la somministrazione di test antigenici rapidi a prezzi contenuti che tengano conto dei costi di acquisto.

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 30 luglio 2021, n. 67

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia di igiene e sanità pubblica. Valido dal 1° agosto, prorogate al 31 dicembre 2021 le misure attualmente in vigore per la gestione della pandemia. Leggi il testo

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 12 giugno 2021, n. 59

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia di igiene e sanità pubblica. Riaperture delle attività economiche e sociali.

 

 

Circolare del Ministero dell'Interno esplicativa del Decreto legge 18 maggio 2021 n.65 "Misure urgenti relative all'emergenza epidemiologica da COVID- 19".  

Si tratta, in prevalenza, di disposizioni che riguardano i territori collocati in zona gialla, prevedendo il superamento di precedenti restrizioni alla mobilità, nonché all'esercizio e svolgimento di attività sociali, economiche e produttive.

Tra queste: vengono aggiornati i limiti orari agli spostamenti, attenuate le precedenti misure sulle attività di somministrazione di cibi e bevande, anticipata la riapertura di palestre e fissata quella per piscine al chiuso, centri natatori e centri benessere.

 

Ordinanza del Ministro della Salute del 29 maggio 2021

Contiene le nuove Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali, elaborate dalla Conferenza delle Regioni ed approvate dal Comitato tecnico-scientifico, che sostituiscono quelle precedentemente in vigore.

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 24 aprile 2021, n. 51 

Con riferimento al punto 5 del Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 51 del 24 aprile 2021, che costituisce mero ed esplicito richiamo all’articolo 26, comma 2, del D.P.C.M. del 2 marzo 2021, considerato che, ai sensi dell’articolo 16 del decreto-legge 18 maggio 2021, n. 65, non si applicano le misure contenute in tale D.P.C.M. se diversamente disposto dal decreto-legge, le disposizioni del citato punto 5. devono ritenersi integralmente superate in applicazione all’articolo 3 del medesimo decreto-legge che recita: “Dal 22 maggio 2021, in zona gialla, le attività degli  esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali e altre strutture ad essi assimilabili possono svolgersi anche nei giorni festivi e prefestivi nel rispetto di protocolli e linee guida, adottati ai sensi dell'articolo 1, comma 14, del decreto-legge n. 33 del 2020".

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 24 aprile 2021, n. 51 

Leggi il testo -  Leggi le Faq -  Consulta  “Linee di indirizzo per lo svolgimento in sicurezza dell’attività all’interno dei rifugi alpini ed escursionistici”

 

Decreto Ministro della Salute del 23 aprile 2021

Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle Regioni Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria, Veneto e nelle Province autonome di Trento e Bolzano. -  Leggi il testo

 

Decreto Legge 22 aprile 2021, n. 52 

Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19.  - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 16 aprile 2021, n. 49

Cessazione delle misure relative alla provincia di Cuneo di cui ai DD.P.G.R. n. 46 del 6 aprile 2021, n. 47 del 10 aprile 2021 e n. 48 del 13 aprile 2021.  - Leggi il testo


Decreto del Presidente della Giunta regionale del 13 aprile 2021, n. 48

Proroga delle misure relative alla Provincia di Cuneo. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 10 aprile 2021, n. 47

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. - Leggi il testo

 

Decreto del Ministro della Salute del 9 aprile 2021

Per il Piemonte si applicano le misure della c.d. "zona arancione". - Leggi il testo


Decreto del Ministro della Salute del 9 aprile 2021

Per il Piemonte si applicano le misure della c.d. "zona arancione". - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 6 aprile 2021

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.  - Leggi il testo


Decreto Ministro della Salute del 2 aprile 2021

Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. Per i rientri dall'estero obbligatori tampone e quarantena di 5 giorni fino al 30 aprile. - Leggi il testo


Decreto Ministro della Salute del 2 aprile 2021

Per il Piemonte si applicano, per un periodo di ulteriori quindici giorni e fatta salva una nuova classificazione, le misure della c.d. «zona rossa». - Leggi il testo


Decreto del Presidente della Giunta Regionale 1 aprile 2021, n. 45

Disposizioni per il periodo pasquale. - Leggi il testo


Decreto Ministro della Salute del 30 marzo 2021

Per i rientri dall'estero obbligo di tampone e quarantena di cinque giorni. - Leggi il testo


Decreto Ministro della Salute del 30 marzo 2021

Per i rientri dall'estero obbligo di tampone e quarantena di cinque giorni. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale 29 marzo 2021, n. 41 

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia di igiene e sanità pubblica. Disposizioni in merito ai servizi di cura degli animali da compagnia. - Leggi il testo

 

Decreto Ministro della Salute del 26 marzo 2021

Per il Piemonte rinnovata fino al 6 aprile 2021 l'ordinanza del Ministro della Salute del 12 marzo 2021. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 14 marzo 2021, n.37

Leggi il testo

 

Decreto del Ministro della Salute del 12 marzo 2021

Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 nella Regione Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte e Veneto. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 12 marzo 2021, n.36

Nello specifico l'ordinanza:

- anticipa la chiusura dei mercati non alimentari da domenica 14 marzo 2021;

- vieta il raggiungimento delle seconde case per sabato e domenica;

- dispone la chiusura delle aree attrezzate e delle aree gioco nei parchi (salvo possibilità del Sindaco di derogare garantendo la supervisione degli stessi);

- ribadisce la possibilità di entrare ad un solo membro per nucleo familiare (escluso minori) nei negozi di piccola e grande distribuzione.

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 12 marzo 2021, n.35

Ulteriori misure in relazione al territorio dei Comuni di Borgo San Dalmazzo e Boves, nella Provincia di Cuneo. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 5 marzo 2021, n.33

Da lunedì 8 marzo 2021 didattica a distanza con due fasce di intervento in base al rischio.

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 5 marzo 2021, n.32

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 marzo 2021

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 2 marzo 2021, n.30

Ulteriori misure in relazione al territorio dei Comuni di Bagnolo Piemonte, Barge, Crissolo, Envie, Gambasca, Martiniana Po, Oncino, Ostana, Paesana, Revello, Rifreddo, Sanfront, nella Provincia di Cuneo, e Bricherasio, Scalenghe, nella Città Metropolitana di Torino.

Leggi il testo

 

Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle Regioni Marche, Lombardia e Piemonte.

Leggi il testo 

 

Decreto-legge 23 febbraio 2021 , n. 15

Ulteriori disposizioni urgenti in materia di spostamenti sul territorio nazionale per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. 

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale 26 febbraio 2021, n. 28

Ulteriori misure in relazione al territorio dei Comuni di Craveggia, Druogno, Malesco, Re, Santa Maria Maggiore, Toceno e Villette nella provincia del Verbano Cusio Ossola e Cavour nella Città Metropolitana di Torino.

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale 23 febbraio 2021, n. 26 

Segnalazioni dovute da chi fa rientro dall’estero sul territorio della Regione Piemonte.

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale 19 febbraio 2021, n. 25

Misure in relazione al territorio dei Comuni di Craveggia, Druogno, Malesco, Re, Santa Maria Maggiore, Toceno, Villette.

Leggi il testo

 

Decreto Ministro della Salute del 14 febbraio 2021

Dispone che il termine del 15 febbraio 2021, previsto per la riapertura degli impianti nei comprensori sciistici agli sciatori amatoriali, è differito al 5 marzo 2021. 

Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale 12 febbraio 2021, n. 20

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia di igiene e sanità pubblica. Linee di indirizzo per l’organizzazione delle Istituzioni Scolastiche in Piemonte. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale 12 febbraio 2021, n. 19

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia di igiene e sanità pubblica. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale 12 febbraio 2021, n. 18 

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia di igiene e sanità pubblica. Impianti nei comprensori sciistici. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale 9 febbraio 2021, n. 17

Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.
Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di
igiene e sanità pubblica. Richiamo delle disposizioni in materia di spostamenti con veicoli
Euro 4 Diesel di cui al D.P.G.R. n. 3 del 9 gennaio 2021. - Leggi il testo 

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale 30 gennaio 2021, n. 15

Linee di indirizzo per l’organizzazione delle Istituzioni Scolastiche in Piemonte. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale 30 gennaio 2021, n. 14 

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Leggi il testo -  Leggi le Faq

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 15 gennaio 2021, n. 6

Linee di indirizzo per l’organizzazione delle Istituzioni Scolastiche in Piemonte.

Leggi il testo



Decreto del Presidente della Giunta regionale del 15 gennaio 2021, n. 5


Decreto legge 14 gennaio 2021, n. 2

Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e di svolgimento delle elezioni per l'anno 2021. Il testo proroga al 30 aprile 2021 lo stato di emergenza. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 9 gennaio 2021, n. 3 

Con questa ordinanza viene sospesa fino al 31 gennaio, a causa dell'emergenza sanitaria in atto, la limitazione alla circolazione dei veicoli Euro 4 diesel. Anche questa tipologia di veicoli potrà, quindi, essere utilizzata per  spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità (tra cui l’accompagnamento dei figli presso le istituzioni scolastiche) o d’urgenza ovvero per motivi di salute o per consentire il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza. - Leggi il testo

 

Decreto legge 5 gennaio 2021, n. 1 

Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 5 gennaio 2021, n. 1 

Ritorno in classe in presenza dal 7 gennaio per le elementari e le medie; didattica a distanza al 100% per le scuole superiori fino al 16 gennaio (ad eccezione degli studenti con esigenze speciali e delle attività di laboratorio) e lezioni in presenza dal 18 gennaio compatibilmente con l’andamento dell’epidemia. - Leggi il testo

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2020

Leggi il testo  - Leggi le Faq - Leggi le slide sul Decreto Natale

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 12 dicembre 2020, n. 139

Leggi il testo 

 

Decreto Ministro della Salute dell’11 dicembre 2020

Leggi il testo

 

Decreto Ministro della Salute del 05 dicembre 2020

Leggi il testo 

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 4 dicembre 2020, n. 135

Leggi il testo 

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 dicembre 2020

Il decreto-legge 158/2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, conferma la classificazione in giallo, arancio e rosso delle Regioni, con tutte le relative regole come ad esempio il divieto di circolazione su tutto territorio nazionale dalle 22 alle 5 per tutto il periodo natalizio.

E' stato pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n.299 del 2 dicembre, il decreto-legge 158/2020 - "Disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19".

Il testo, oltre a confermare la differenziazione regionale nei tre colori di rischio previsto dal DPCM 3 novembre 2020 (giallo, arancione, rosso), estende il limite massimo di vigenza dei DPCM attuativi delle norme emergenziali, portandolo dagli attuali trenta a cinquanta giorni. Si confermano anche tutte le relative regole come ad esempio il divieto di circolazione su tutto territorio nazionale dalle 22 alle 5.

In aggiunta, si stabilisce che:

  • dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 saranno vietati gli spostamenti tra Regioni diverse (compresi quelli da o verso le province autonome di Trento e Bolzano), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
  • il 25 e il 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 saranno vietati anche gli spostamenti tra Comuni diversi, con le stesse eccezioni (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute);
  • sarà sempre possibile, anche dal 21 dicembre al 6 gennaio, rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione;
  • dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 sarà vietato spostarsi nelle seconde case che si trovino in una Regione o Provincia autonoma diversa dalla propria. Il 25 e 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 il divieto varrà anche per le seconde case situate in un Comune diverso dal proprio.

Infine, le nuove norme stabiliscono che i DPCM emergenziali, indipendentemente dalla classificazione in livelli di rischio e di scenario delle diverse Regioni e Province autonome, possano disporre, nel periodo dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, su tutto il territorio nazionale, specifiche misure tra quelle già previste elencate dalle norme primarie.

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 28 novembre 2020, n. 132

Linee di indirizzo per l’organizzazione delle Istituzioni Scolastiche in Piemonte. Leggi il testo 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 28 novembre 2020, n. 131

Revoca del D.P.G.R. n. 127 del 6 novembre 2020. Leggi il testo 

 

Emergenza Covid-19: nuovo decreto legge di Natale

Il decreto-legge 158/2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, conferma la classificazione in giallo, arancio e rosso delle Regioni, con tutte le relative regole come ad esempio il divieto di circolazione su tutto territorio nazionale dalle 22 alle 5 per tutto il periodo natalizio

 

Decreto Ministro della Salute del 27 novembre 2020

Modifica della classificazione del rischio epidemiologico. Leggi il testo 


Decreto Ministro della Salute del 19 novembre 2020

Il ministro della Salute ha firmato l’ordinanza che rinnova per il Piemonte la "zona rossa" fino al 3 dicembre, ferma restando la possibilità di nuova classificazione il 27 novembre come previsto dal Dpcm del presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre. Leggi il testo  

 

Decreto del Presidente della Giunta regionale del 19 novembre 2020, n. 130

Sospensione delle misure emergenziali di restrizione della circolazione. Leggi il testo


Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 127 - 06 novembre 2020

In allegato l'ordinanza appena assunta dal Presidente Cirio con la quale si recepisce il DPCM del 3 novembre 2020 firmato dal Presidente Conte e la successiva ordinanza del ministro Speranza del 4 novembre 2020. Con essa inoltre viene confermata la chiusura dei centri commerciali nelle giornate festive e prefestive, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari, tabacchi, edicole, farmacie, parafarmacie, studi medici e presidi sanitari.

Decreto Ministro della Salute del 4 novembre 2020

Leggi il testo

 

Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020

Leggi il testo

Scarica l'autodichiarazione

 

Decreto Presidente della Giunta Regionale n.123 del 30 ottobre 2020

A decorrere dal 2 novembre 2020, nelle Istituzioni Scolastiche Secondarie di Secondo Grado, Statali e Paritarie, comprese quelle in cui sono attivi i percorsi di secondo livello dell’istruzione degli adulti (C.P.I.A.), l’attività didattica in presenza è sospesa e sostituita dalla didattica digitale a distanza fino al 24 novembre 2020, per tutte le classi del ciclo di istruzione, fatte salve le attività curriculari di laboratorio previste dai rispettivi ordinamenti didattici e la frequenza in presenza degli alunni con bisogni educativi speciali. Leggi il testo del Decreto

Decreto Presidente della Giunta Regionale n.120 del 26 ottobre 2020

Detta disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 conformandole con i contenuti del Dpcm del 24 ottobre 2020 e revoca i DD.P.G.R. n. 111 del 20 ottobre 2020 e n. 114 del 22 ottobre 2020. Leggi il testo del Decreto

Decreto Presidente della Giunta Regionale n.119 del 26 ottobre 2020

Stabilisce, tenendo conto delle disposizioni del Dpcm del 24 ottobre, che l’avvio della didattica a distanza nelle superiori slitti al 27 ottobre e che la quota iniziale, “non inferiore al 50%”, diventi “almeno il 75%”. Leggi il testo del Decreto

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 ottobre 2020

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm, valido dalla mezzanotte del 26 ottobre al 24 novembre 2020, che impone misure più restrittive rispetto a quelle emanate il 18 ottobre scorso.

Nelle scuole superiori viene incrementato il ricorso alla didattica digitale integrata per una quota pari almeno al 75 % delle attività e viene modulata ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani, disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle ore 9.

Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5 alle ore 18; il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone salvo che siano tutti conviventi; dopo le ore 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio, nonché fino alle ore 24 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

Viene disposta la sospensione: delle attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per quelli con presidio sanitario obbligatorio o che effettuino l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, nonché centri culturali, centri sociali e centri ricreativi; delle attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò; degli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto.

Le Regioni possono concordare con il Governo eventuali misure più restrittive. Leggi il testo del Dpcm


Ordinanza del Regione Piemonte n. 35 del 23.10.2020

 

Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32 della Legge 23 dicembre 1978, N. 833 in materia di igiene e sanità pubblica e dell’art. 2, comma 2 del Decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19 convertito con modificazioni dalla L. 22 maggio 2020, n. 35 - modello di autocertificazione


Decreto Presidente della Giunta Regionale n.114 - 22 ottobre 2020

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Integrazioni al D.P.G.R. n. 111 del 20 ottobre 2020. Leggi il testo del Decreto

 Decreto Presidente della Giunta Regionale n.112 - 20 ottobre 2020

"Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Linee di indirizzo per l’organizzazione delle Istituzioni Scolastiche in Piemonte".

Stabilisce che dal 26 ottobre 2020 le scuole superiori statali e paritarie dovranno adottare, per una quota non inferiore al 50%, la didattica digitale integrata in tutte le classi del ciclo in modalità alternata alla didattica in presenza, con l’esclusione delle classi prime di ogni tipologia di indirizzo e/o articolazione. Leggi il testo del Decreto

Decreto Presidente della Giunta Regionale n.111 - 20 ottobre 2020

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Revoca del D.P.G.R. n. 109 del 16 ottobre 2020.

Sostituisce il Decreto n.109 e stabilisce dal 24 ottobre la chiusura dei centri commerciali il sabato e la domenica (ad esclusione degli esercizi di vendita di generi alimentari, farmacie e studi medici, locali di ristorazione e tabaccherie). Inoltre, conferma la chiusura notturna, dalla mezzanotte alle 5, di tutte le attività commerciali al dettaglio (ad eccezione delle farmacie) e il divieto di vendita di alcolici dopo le ore 21 in tutte le attività commerciali (anche attraverso apparecchi automatici), escluso il servizio di consumazione al tavolo negli esercizi di ristorazione. Ribadite anche le altre disposizione del Decreto n.109. Leggi il testo del Decreto

Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 ottobre 2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19». - Leggi il testo del Decreto 

Decreto Presidente della Giunta regionale n. 110 - 16 ottobre 2020 

Linee di indirizzo per la fase successiva alla riapertura delle scuole in Piemonte. Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica.

Decreto Presidente della Giunta regionale n. 109 - 16 ottobre 2020 

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica.

Coronavirus, il Presidente Conte firma il Dpcm del 13 ottobre 2020

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm del 13 ottobre 2020 sulle misure di contrasto e contenimento dell'emergenza Covid-19.

Decreto Presidente della Giunta regionale n. 105 - 7 ottobre 2020 

Linee di indirizzo per la riapertura delle scuole in Piemonte. Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Leggi il testo completo del Decreto Presidente della Giunta Regionale n.105 - 7 ottobre 2020

Decreto Presidente della Giunta regionale n. 104 - 7 ottobre 2020 

Proroga al 15 ottobre 2020 delle ordinanze di cui al D.P.G.R. n. 85 del 10 agosto 2020, modificato e integrato con i DD.P.G.R. n. 92 del 7 settembre 2020 e n. 94 del 9 settembre 2020, e al D.P.G.R. n. 99 del 19 settembre 2020. Leggi il testo completo del Decreto Presidente della Giunta Regionale n.104 - 7 ottobre 2020

Decreto Presidente della Giunta Regionale n.102 - 2 ottobre 2020 

Da lunedì 5 ottobre 2020 l’ordinanza del presidente della Regione Piemonte introduce l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto in tutte le aree pertinenziali delle scuole di ogni ordine e grado o antistanti ad esse (ad esempio parcheggi, giardini, piazzali e marciapiedi davanti agli ingressi e alle uscite degli istituti). Il provvedimento comprende anche tutti i luoghi di attesa, salita e discesa del trasporto pubblico scolastico. Leggi il testo completo del Decreto Presidente della Giunta Regionale n.102 - 2 ottobre 2020 

Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 99 - 19 settembre 2020

In Piemonte, come previsto dal Governo, dal 20 settembre è possibile tornare a giocare il Campionato di Serie A di calcio in presenza di pubblico. Lo comunica il Presidente della Regione che a tale proposito, in accordo con l’Assessore allo Sport, ha firmato l'ordinanza regionale n.99. Sarà consentita, in base a quanto definito dal Cts, una presenza di massimo 1.000 persone e nel rispetto di rigidi protocolli di sicurezza. Leggi il testo completo del Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 99 - 19 settembre 2020

Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 95 - 9 settembre 2020

Firmata dal Presidente della Regione Piemonte l'ordinanza n. 95 che regolamenta la misurazione della temperatura agli studenti in vista della partenza ufficiale dell’anno scolastico il 14 settembre. La responsabilità della rilevazione è stata affidata dal Governo alle singole famiglie, ma il Piemonte introduce per le scuole l'obbligo di verificarlo.

In particolare, la Regione raccomanda a tutti gli istituti di misurare la temperatura agli alunni prima dell’ingresso a scuola. Qualora l’istituto, per ragioni oggettive e comprovate, non fosse nelle condizioni di farlo, dovrà prevedere un meccanismo di verifica quotidiana (attraverso una autocertificazione che potrà essere fornita sul registro elettronico, sul diario o su un apposito modulo) per controllare che la temperatura sia stata effettivamente misurata dalla famiglia. Nel caso in cui uno studente dovesse presentarsi senza tale autocertificazione, la scuola avrà l’obbligo di misurare la febbre per consentirne l’ingresso in classe. L'ordinanza 95 è valida fino al 7 ottobre 2020.

Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 88 - 27 agosto 2020

Il Presidente della Regione ha firmato il 27 agosto un'ordinanza che dispone l'apertura dei servizi per l'infanzia 0-3 anni dal 31 agosto 2020. Leggi il testo completo del Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 88 - 27 agosto 2020

Il Vicepresidente della Regione ha firmato il 10 agosto un'ordinanza che rende valide fino al 7 settembre le attuali misure in vigore in Piemonte. Leggi il testo completo delDecreto del Presidente della Giunta Regionale n. 85 - 10 agosto 2020

Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 84 - 31 luglio 2020

Il presidente Alberto Cirio ha firmato l'ordinanza regionale numero 84 del 31 luglio 2020 che, con le relative linee guida, proroga al 10 agosto gli effetti dei disposti delle ordinanze numero 68, 72, 75, 76, 77 e 82 del 2020. Leggi il testo completo del Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 84 - 31 luglio 2020


Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 82 - 17 luglio 2020

La Regione Piemonte ha emanato oggi l’ordinanza n. 82 che autorizza, dal 18 luglio, la ripresa di calcetto, volley, basket, judo e tutti gli altri sport di contatto, alla luce dei pareri favorevoli espressi dal Settore Prevenzione dell’Assessorato alla Sanità della Regione, degli esperti dei gruppi di lavoro tecnico-scientifici che ne hanno valutato la compatibilità con l’attuale situazione epidemiologica del Piemonte, e dell’ultimo Report 9 della Fase 2, trasmesso dal Ministero della Salute, che mostra un basso livello di rischio e allerta zero. L'ordinanza ha validità fino al 31 luglio 2020. Leggi il testo completo del Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 82 - 17 luglio 2020 (file immagine)

Leggi il DPGR 82 del 17 luglio 2020 (formato pdf)

Consulta le Proposte della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per gli sport di contatto e squadra

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 77 - 15 luglio 2020

Firmata l'ordinanza regionale numero 77 del 15 luglio 2020 che, con le relative linee guida, proroga al 31 luglio gli effetti dei disposti delle ordinanze numero 68, 72, 75 e 76 del 2020. Leggi il testo completo del Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 77 - 15 luglio 2020

 


Collegamenti:
Coronavirus in Piemonte: ordinanze, circolari e disposizioni attuative
Coronavirus: gli aggiornamenti dalla Regione Piemonte
Per le Imprese
Archivio provvedimenti non più in vigore
Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo
Covid-19 Viaggiatori
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2020 - le faq
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2020 - slide sul Decreto Natale

Documenti allegati:
Per il Piemonte si applicano, per un periodo di ulteriori quindici giorni e fatta salva una nuova classificazione, le misure della c.d. «zona rossa».
Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle Regioni Marche, Lombardia e Piemonte.

Coronavirus COVID-19: nuove disposizioni attuative per l'intero territorio nazionale ed in particolare della Regione Piemonte