Accesso ai servizi

Giovedì, 18 Novembre 2021

Eventi meteorologici verificatesi nel territorio piemontese nel biennio 2019/2020



Si comunica che a seguito di ordinanza commissariale n. 1/A18.000/615-620-622-710-743 del 13 ottobre 2021, pubblicata sul supplemento n. 1 al Bur n. 42 del 21/10/2021, sono stati approvati i criteri per l'erogazione dei contributi per i danni a privati e attività produttive a seguito degli eventi metereologici biennio 2019/2020.


 


AVVISO PUBBLICO 
Ordinanza commissariale n. 1/A18.000/615-620-622-710-743 del 13/10/2021 “Art. 25, comma 2, lettera c) Decreto legislativo n. 1/2018. Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza di eccezionali eventi meteorologici. Approvazione dei criteri per l’erogazione dei contributi per il ristoro dei danni ai privati ed alle attività economiche e produttive a seguito degli eccezionali eventi meteorologici verificatesi nel territorio piemontese nel biennio 2019/2020”


Apertura procedura di ristoro


Con l’ordinanza in oggetto, pubblicata sul supplemento n. 1 al Bur n. 42 del 21/10/2021, sono stati approvati i Criteri per l’erogazione dei contributi per il ristoro dei danni ai privati e alle attività produttive a seguito degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi nel territorio piemontese nel biennio 2019/2020.


Per i PRIVATI


I privati, la cui abitazione principale è stata danneggiata, hanno 60 giorni di tempo dalla data di pubblicazione dell’ordinanza sul BUR (21/10/21) per perfezionare la richiesta di ristoro con il Modulo P1, trasmettendo, alla PEC del Comune, la documentazione richiesta ad integrazione della domanda di contributo (MODULO B1) già inoltrata al Comune.


PER I PRIVATI DANNEGGIATI DALL’EVENTO 2-3 OTTOBRE 2020 È GIÀ IN CORSO LA PROCEDURA AI SENSI DELLA D.G.R. 22-2925 DEL 26/02/2021 CHE HA STANZIATO FONDI REGIONALI; PERTANTO NON POSSONO PERCEPIRE TALI CONTRIBUTI.


Per le IMPRESE


L’impresa alluvionata ha 90 giorni di tempo dalla data di pubblicazione dell’ordinanza sul BUR (21/10/2021) per perfezionare la richiesta di ristoro, trasmettendo alla PEC del Comune, sede dell’attività danneggiata, la perizia giurata e la modulistica necessaria ad integrazione della domanda di contributo (MODELLO C1) già inoltrata al Comune.


Si ricorda che la documentazione richiesta dovrà pervenire al Comune di Molare al seguente indirizzo PEC: vesime@professionalpec.it entro le tempistiche di cui sopra.


L’ordinanza commissariale, i documenti informativi e la relativa modulistica da utilizzare, sono allegati al presente avviso, come pubblicato sul sito web del Comune di Vesime.


Per qualsiasi ulteriore delucidazione in merito, contattare:


numero verde 800333444 da Lunedì a Venerdì dalle 8:00 alle 18:00 (selezione 7 – Altri Argomenti




Documenti allegati: